Gorla Minore, Comune e parrocchia uniti contro il Covid

Municipio e parrocchia, parrocchia e municipio. Un intreccio di risorse per un intento comune: stare vicino a coloro che, soprattutto per effetto del Covid.-19,  versano in situazioni di bisogno.

L’amministrazione comunale del sindaco Vittorio Landoni ha stabilito di erogare alla Caritas che si appoggia alla parrocchia di San Lorenzo una somma di 2.500 Euro. E questo, spiega la determina di adozione del provvedimento, “al fine di integrare e garantire con maggiore efficacia i servizi alla persona già erogati attraverso i servizi sociali”.

Alla Caritas, peraltro, il comune riconosce il ruolo prezioso non soltanto di venire incontro alle povertà del territorio ma prima ancora di avere l’occhio ben vigile per saperle intercettare. Ne considera infatti, spiega ancora la determina, la “funzione sociale nell’individuare, in costante collaborazione con il servizio sociale comunale, i bisogni dei soggetti più fragili , con capacità di intervenire in modo efficace e tempestivo”.

La convenzione tra i due enti rappresenta una volta di più un ottimo esempio di sinergia tra pubblico e privato, tra municipio e campanile a tutto beneficio di una comunità per la quale entrambi sono imprescindibili punti di riferimento. 

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts