Gallarate mandato di cattura per 26enne albanese

La Polizia di Stato di Gallarate ha tratto in arresto un 26enne albanese residente a Gallarate sul quale pendeva un mandato di cattura emesso dalla Procura della Repubblica di Milano per l’esecuzione di una condanna ad una pena complessiva di due anni e sei mesi di reclusione per pregressi ed aggravati reati contro il patrimonio.

Nella tarda serata di domenica 16 ottobre, la Squadra volante del Commissariato di P.S. di Gallarate, durante la consueta e capillare attività di controllo del territorio, ha rintracciato due giovani ragazzi che stavano passeggiando, in quelle ore notturne, lungo una strada poco frequentata e lontana dai locali della movida.

Gli operatori di Polizia, identificati compiutamente entrambi i soggetti, nel verificare le rispettive generalità attraverso la banca dati interforze, hanno rilevato che uno dei due giovani era ricercato dall’aprile scorso in quanto destinatario di un provvedimento di esecuzione di pena e contestuale ordine di carcerazione emesso dalla Procura della repubblica presso il Tribunale di Milano in forza del quale l’interessato doveva esser condotto in carcere per espiare una pena complessiva di 2 anni e 6 mesi di reclusione, risultati da un cumulo di pene per condanne conseguenti ai reati di danneggiamento e furto aggravati commessi nel comune di Vanzago nel 2014.

Al termine degli adempimenti di polizia giudiziaria ed ultimata la notifica all’interessato del provvedimento di cattura, gli agenti del Commissariato di Gallarate hanno tradotto l’arrestato presso la Casa Circondariale di Busto Arsizio.

Condividi:

Related posts