Cittadinanza onoraria a Mariangela Broggi Sciascia

Residenza a Fagnano ma cuore, lavoro e amicizie a Solbiate Olona. Per questo  Mariangela Broggi Sciascia, insegnante per una vita di generazioni di studenti, ha ricevuto dall’amministrazione comunale del sindaco Roberto Saporiti la cittadinanza onoraria. E lei, lungi dal limitarsi ai ringraziamenti con voce molto emozionata, ha anche deciso di fare al comune e al mondo scolastico cittadino un regalo che ha definito “il mio testamento spirituale”.

“Ringrazio tanto il comune per avermi concesso questa cittadinanza onoraria che desideravo da molto – ha esordito – mi sono sempre considerata cittadina di Solbiate, qui è nato mio figlio, ha fatto scuole, comunione e cresima, qui è stato fatto il funerale a mio marito, qui ho sempre frequentato la chiesa e anche il centro anziani, qui ho sempre trovato i miei ex alunni e i loro figli”.

Un attestato d’amore che ha aperto la porta alla sua strenna. “Farò una donazione al comune – ha aggiunto – perchè si possa sviluppare a mie spese un progetto rivolto ai bambini delle elementari teso a valorizzare la loro intelligenza emotiva e volto a far capire loro che le esperienze negative fanno  parte della vita ma fanno crescere, lo porterò avanti per due o tre anni, un’insegnante sarà pagata da me per trasmettere le competenze necessarie”.

Tutto nella consapevolezza, ha aggiunto, che “la scuola non è solo e tanto storia, matematica, inglese e italiano, ma è far crescere un individuo che creda in se stesso, regalerò questo progetto alla scuola, all’oratorio e a tutti coloro che intenderanno portarlo avanti”.

Un atto d’amore non solo verso la Solbiate di oggi ma anche verso chi è destinato a realizzare quella di domani. Nel segno della responsabilità e della consapevolezza che, ha concluso, “io sono la persona che valgo”.

(crediti wikipedia)

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts