Castellanza riordino dei loculi del cimitero

Sono ottanta e disposti su venti colonne da quattro file. E la loro realizzazione ha comportato un costo di 140 mila Euro. L’amministrazione comunale di Castellanza, sulla scorta di obiettive necessità di avere ulteriore spazio da destinare all’ultimo riposo dei suoi cittadini, ha deciso di rinforzare la dotazione di loculi del suo cimitero.

I lavori sono cominciati in febbraio e hanno richiesto un’esecuzione di quattro mesi. “Il progetto – spiega il comune in una nota- ha previsto l’utilizzo di diversi materiali, vetroresina, acciaio e marmo bianco di Carrara, la nuova campata ha una struttura portante antisismica costituita da pilastri e ripiani e dotata di impianto di illuminazione”. Insomma, un occhio al decoro e uno alla funzionalità. I nuovi loculi sorgono a fianco del muro di ingresso di via per Olgiate. L’esigenza di ampliare la ricettività del cimitero cittadino è legata al permanere delle elevate richieste di loculi pur se un numero crescente di cittadini sta optando per la modalità della cremazione.

La pavimentazione dei nuovi loculi è stata realizzata in lastre di porfido. Ma la pianificazione sul camposanto cittadino dell’amministrazione del sindaco Mirella Cerini non si arresta a questo punto. “L’amministrazione – spiega il comune- sta da tempo lavorando anche per acquisire l’area che potrà ospitare il successivo ampliamento definitivo del camposanto alle spalle delle campate realizzate negli anni Novanta”.

In più la giunta ha provveduto al posizionamento sotto l’ulivo di una targa a ricordo di tutti i castellanzesi che sono stati vittime di Covid-19 “come simbolo di pace e di speranza”. Completa il novero degli interventi un’operazione di manutenzione straordinaria che l’amministrazione intende realizzare tramite avanzi di bilancio. “La mia amministrazione – ha spiegato il primo cittadino – ha sempre mantenuto alta l’attenzione sul cimitero cittadino, la realizzazione di nuovi loculi è un intervento importante e urgente che risponde a una necessità di tutta la comunità, in questo modo riusciremo a far fronte alle richieste di nuovi loculi nel medio periodo.

Siamo però consapevoli della necessità di ulteriori interventi sia di ampliamento che di manutenzione, abbiamo dato mandato a Castellanza servizi e patrimonio di introdurre correttivi che possano garantire un miglioramento nella gestione di un luogo così importante per tutti noi e una migliore sicurezza”.

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts