Castellanza riconoscimento ai giovani della Liuc

L’iniziativa dura dal 2003-04 e, anche questa volta, si è rinnovata. Sette studenti del Liuc di Castellanza hanno ottenuto altrettanti premi di merito in una cerimonia che si è svolta l’altra sera a villa Jucker.

A ottenere il riconoscimento sono stati anche alcuni ragazzi appartenenti all’anno accademico precedente e che non lo avevano ricevuto a causa del rimando della cerimonia dovuto alla pandemia. I loro nomi sono Davide Locatelli e Riccardo Rustici, rispettivamente al secondo anno di Economia aziendale e Ingegneria gestionale, Irene Ferioli e Federica Tunesi, già con la laurea magistrale in Economia in tasca,, Matteo Mantegazza, al terzo anno di ingegneria gestionale, Fabio Garzoni, al secondo di magistrale in Ingegneria e Laura Marzorati, al secondo di magistrale in Economia.

Alla cerimonia hanno preso parte il presidente della Liuc Riccardo Comerio, il rettore Federico Visconti, il sindaco Mirella Cerini, la consigliera comunale delegata all’istruzione Rosangela Olgiati e Sabrina Belli, responsabile per il diritto allo studio nell’ateneo.

La cerimonia ha confermato una volta di più l’ottima temperatura d’intesa che regna tra comune e uno dei suoi elementi di maggiore orgoglio, l’università appunto.

“La cerimonia di consegna dei primi agli studenti meritevoli – ha commentato Cerini – dimostra ancora una volta quanto siamo impegnati a riconoscere l’impegno e la dedizione nello studio, siamo consapevoli che l’istruzione sia il percorso più vaido per la realizzazione personale e per il contributo alla società, la scuola rappresenta un’opportunità importante di crescita  non soltanto al  punto di vista culturale, ma anche sul piano delle relazioni sociali e delle competenze indivuali nel cammino di ognuno verso la costruzione della propria identità e autonomia”.

E, aggiunge, i 58 premi di merito assegnati durante ben diciotto edizioni ne sono la tesitmonianza cristallina. Comerio ha definito la consegna dei premi “una bellissima occasione per ricordare i 18 anni di collaborazionecon il comune e i circa 100 mila Euro stanziati complessivamente insieme ma, oltre al valore economico, è la capacità di questi giovani di mettersi in gioco, a confronto con regole e procedure”. 

Visconti ha parlato della centralità che per la Liuc ha sempre rivestito “il supporto ai nostri giovani e alla mobilità sociale” ringraziando il comune per il fattivo apporto sempre fornito all’iniziativa”. 

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts