Castellanza la Giunta discute sugli alloggi popolari

 Si era cominciato con la discussione sul piano di assegnazione degli alloggi popolari. Che, adesso, contrariamente a quanto avveniva un tempo, è diventato sovracomunale e non più soltanto della singola realtà territoriale. E si è finito per parlare di come cercare di stabilire le priorità nell’aggiudicazione.

Già, perchè, dice il consigliere comunale del gruppo misto Romeo Caputo, “non ci sarebbe ovviamente nulla di male se qualcuno dei nostri alloggi popolari andasse a un bisognoso di un altro comune, non vorrei però che questo diventasse un modo per altri comuni per scaricarsi dalle loro responsabilità di risolvere il problema sul loro territorio”. 

Una situazione che, aggiunge Caputo, “a mio avviso si deve assolutamente evitare”. La risposta dell’assessore alle politiche sociali e vicesindaco Cristina Borroni si è concretata prima di tutto nel ricordare secondo quali modalità avvengano ora le assegnazioni: “occorre sottolineare- spiega- che ci sono criteri stabiliti dalla legge e quindi gli abbinamenti per gli alloggi sono fatti automaticamente dal sistema ora vigente, non è  quindi in potere di Castellanza decidere che, siccome qualcuno non risieda sul suo territorio, allora si debba dare la precedenza a un castellanzese, la graduatoria non è più comunale come un tempo; non possiamo derogare a criteri che sono fissati dalla Regione”.  

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts