Castellanza il Comune contro le truffe agli anziani

 Modi gentili ma pessime intenzioni. I truffatori sono in agguato anche a Castellanza.

Si accaniscono soprattutto sulla fascia debole della popolazione, ovvero gli anziani, cercando di depredarli di oggetti dal forte valore economico o affettivo. Contro questo pericolo intende mettere in guardia il sindaco di Castellanza Mirella Cerini dopo che episodi di tentata truffa si sono registrati all’interno del territorio del suo comune.

“Il mio invito – dice – è di non aprire agli sconosciuti, anche quando si presentano con toni cordiali o facendo riferimento a persone a voi conosciute, verificate sempre, facendo una telefonata a un familiare o chiamando un vicino, non credete a chi dice di essere mandato dal comune o da altri enti a chiedere soldi e, in quel caso, fate una chiamata di verifica ai familiari e avvisate le Forze dell’ordine”. Cerini correda la disamina riportando una serie di preziosi consigli dati dal Comando di Polizia Locale per prevenire l’insidioso e velenoso fenomeno.

“Non aprite la porta di casa a sconosciuti – prosegue – anche se vestono un’uniforme o dichiarano di essere dipendenti di aziende di pubblica utilità, ricordate che nessun ente manda personale a casa per il pagamento delle bollette, per rimborsi o per sostituire banconote false date erroneamente, prima di partire rendete sicure porte e finestre e non tenete in casa elevate somme di denaro, gioielli o oggetti di valore”. 

Cerini conferma che il comune è costantemente impegnato nell’esercitare azioni di controllo “con l’intenzione – conclude-  di prevenire il più possibile questi fenomeni che , oltre a provocare un danno economico, generano insicurezza e preoccupazione nei nostri anziani”. 

Foto di Steve Buissinne 

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts