Castellanza 400 mila euro per il ponte di via Piave

Ha più di un secolo di vita e il suo valore, oltrechè storico, è  anche strategico. Il ponte di via Piave, costruito nel 1913, collega infatti le due anime di Castellanza insu’ e ingiò.

Adesso, per dargli un’iniezione di rinforzo che lo metta al riparo dall’inevitabile usura degli anni, sono giunti dal Dipartimento per gli affari interni e territoriale 400 mila Euro. 

Castellanza, al suo ponte, ha sempre avuto un grande attaccamento e non soltanto per la sua valenza logistica. Tanto che, ricorda il comune, “all’epoca, non essendo sufficienti i fondi disponibili dell’amministrazione comunale, venne promossa una sottoscrizione pubblica a cui aderirono aziende locali, singoli cittadini e associazioni”.

Nel 2008 fu effettuato uno studio che permise di constatare una situazione di deterioramento. Vi si rimediò con il rinforzo della struttura e il rifacimento dei parapetti ai lati. Dieci anni dopo, in seguito alla tragedia del crollo del ponte Morandi di Genova che causò 43 vittime, l’amministrazione decise di sottoporre a una verifica il ponte di via Piave. 

L’ultimo passaggio risale ad aprile 2021 quando palazzo Brambilla si vide arrivare un contributo di circa 30000 Euro con la finalità di sostenere la progettazione definitiva di un rinforzo strutturale del manufatto. L’operazione, affidata alla Mts Engineering, aveva la finalità di “permettere il passaggio degli autobus di linea a due assi con massa 19 tonnellate”. 

Adesso questo nuovo, sostanzioso finanziamento per procedere a una complessiva messa in sicurezza. “Sono molto contenta del risultato conseguito – ha commentato il sindaco Mirella Cerini – grazie alla partecipazione al bando nazionale, potremo finalmente, una volta esperite tutte le procedure, realizzare il rafforzamento di questo ponte fondamentale per collegare le due anime della città e ripristinare i collegamenti con la Valle Olona e tutto senza gravare sulle casse comunali”. 

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts