Busto Arsizio, attività della Polizia di Stato nella prevenzione dei reati

Durante lo scorso fine settimana, la Polizia di Stato di Busto Arsizio ha intensificato ulteriormente l’attività di prevenzione e repressione dei reati, considerando anche l’inizio della stagione estiva.

Venerdì 5 luglio, nel tardo pomeriggio, nella centrale Piazza Vittorio Emanuele II, gli agenti della squadra investigativa del commissariato, a seguito di alcune segnalazioni su una presunta attività di spaccio, hanno notato delle persone sospette all’esterno di un bar.

Dopo un appostamento, è stato fermato il presunto spacciatore, un cittadino extracomunitario di 24 anni irregolare sul territorio, trovato in possesso di 110 euro in banconote di dubbia provenienza. L’altro soggetto, invece, aveva in tasca alcuni grammi di hashish.

Durante la serata dello stesso giorno, la Volante del Commissariato ha fermato un individuo che si aggirava in modo sospetto e cercava di passare inosservato per evitare un possibile controllo.

Più tardi, intorno alle quattro, la Volante è intervenuta in via Quintino Sella, dove un’auto fuori controllo ha colliso con altre vetture parcheggiate lungo la strada, danneggiandole gravemente. Il conducente, un cittadino extracomunitario di 29 anni, è stato trasportato in ospedale e dimesso con una prognosi di pochi giorni. Sottoposto all’alcoltest, gli agenti hanno riscontrato un tasso alcolemico superiore al consentito. L’uomo è stato quindi denunciato per guida in stato di ebbrezza e per aver provocato un incidente stradale in stato di alterazione. Gli è stata inoltre contestata la mancanza della copertura assicurativa obbligatoria sull’auto, che è stata sequestrata.

Condividi:

Related posts