Busto Arsizio arresto di uno spacciatore

Venerdì mattina 20 Gennaio, gli agenti della Polizia di Stato di Busto Arsizio hanno arrestato “Ronnie”, pseudonimo con il quale era conosciuto nell’ambiente un marocchino di 26 anni, irregolare in Italia, con precedenti e senza stabile dimora.

Ronnie, come accertato dai poliziotti del Commissariato di Pubblica Sicurezza, era particolarmente attivo nello spaccio di hashish che vendeva a clienti, spesso giovanissimi e talvolta minorenni, incontrati soprattutto in parchi pubblici dopo rapidi contatti telefonici. Tra i luoghi preferiti per gli scambi droga – denaro vi erano, come detto, i parchi cittadini e in particolare il “Comerio” e quello del “Museo del Tessile”, ma anche piazza Garibaldi nei pressi della fontana o vie del centro.

Gli investigatori, dopo aver ricevuto confidenze su un pusher nordafricano che operava in quel modo, avevano effettuato appostamenti e pedinamenti sorprendendo, dopo aver assistito a un fugace scambio, due clienti con qualche dose di hashish appena comprata da “Ronnie”. Questo era stato a sua volta fermato e trovato con denaro e di dosi di cocaina.

 L’esiguità della droga sequestrata aveva però indotto i poliziotti a temporeggiare, anche allo scopo di ricostruire il “portafogli” dei clienti dello spacciatore e acquisire ulteriori indizi a suo carico.

Infatti, dopo aver ricostruito vari episodi in cui Ronnie aveva ceduto droga in cambio di denaro, il Commissariato ha proposto alla Procura della Repubblica di richiedere un’Ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Il Provvedimento, emesso dal GIP, è stato eseguito ieri mattina dopo che gli agenti hanno individuato e arrestato “Ronnie”, portandolo in carcere.   

Condividi:

Related posts