Arrestato 22enne bustese per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio

Nel tardo pomeriggio di venerdì 18 novembre, la Polizia di Stato di Gallarate ha tratto in arresto un ventiduenne bustese per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio e detenzione illegale di arma e munizioni.

Gli investigatori del Commissariato di P. S., avendo il sospetto che un garage di una palazzina condominiale del centro cittadino potesse rappresentare un centro di depositato e smistamento di droga, hanno dato inizio ad una serie di attività di osservazione discrete finché hanno notato un ragazzo entrare nel seminterrato sottoposto a vigilanza.

Dopo alcuni minuti, il giovane, uscendo da quel condominio, è stato bloccato dagli agenti e trovato infatti in possesso di quasi quaranta grammi di cocaina già suddivisa in tre sacchetti. Non solo.

Chiaramente gli investigatori, a questo punto, hanno deciso di indagare più accuratamente andando a perquisire il garage da dove il giovane aveva appena prelevato la droga. In quel locale, anziché rinvenire i soliti e comuni oggetti da autorimessa, gli agenti hanno ritrovato due bilancini di precisione ed un borsone contenente più di 700 grammi di cocaina già suddivisa in dosi oltre a quasi 2 chilogrammi di hashish già suddivisa in 18 tavolette, tutta droga pronta per essere immessa nello smercio
illegale.

Inoltre, nello stesso garage, evidentemente utilizzato come centro di deposito e smistamento di cocaina e hashish destinati ad alimentare il locale traffico illecito di stupefacenti, gli zelanti poliziotti di Gallarate hanno rinvenuto, e poi sequestrato insieme allo stupefacente, una pistola semiautomatica di fabbricazione polacca illegalmente detenuta e nr. 33 proiettili calibro 7,65 mm.

Al termine dell’ attività di polizia giudiziaria, il giovane bustese è stato arrestato per detenzione di stupefacente ai fini di spaccio e detenzione illegale di arma e relativo munizionamento e immediatamente tradotto presso la Casa Circondariale di Busto Arsizio.

Condividi:

Related posts