Al PalaBorsani di Castellanza tamponi rapidi molecolari

E’ stato attivato al  “PalaBorsani” e servirà per l’effettuazione dei tamponi rapidi molecolari.

Anche Castellanza ha il suo centro tamponi drive anticovid. Con grande soddisfazione Marco Tajana ha annunciato la partnership tra varie realtà e la sua società Sport * Knights event. Il “PalaBorsani”, come ha evidenziato anche Giancarlo Zanoli, regional manager di Life brain, consentirà sia l’effettuazione dei due tipi di tamponi che la somministrazione dei vaccni. 

“La sinergia che si è venuta a creare tra una realtà nazionale  che vanta 330 strutture in tutta Italia e una importante organizzazione come quella di Medical Group rappresentato dalla figura del founder e chief executive officer Alessandro Giglio – spiega il comune in una nota- che opera a Castellanza coprendo un bacino di utenza non indifferente,  favorirà entrambe”. E’ stato peraltro evidenziato come la struttura del “PalaBorsani” si collochi in un puntodi confluenza tra i due territori del Legnanese e del Varesotto e sia atta quindi a servire un ampio bacino d’utenza.

“La volontà – spiega ancora il comune – è quella di accogliere le richieste che non perverranno solamente dal territorio squisitamente circostante ma anche di persone residenti in altri comuni, il servizio avrà il compito di migliorare giorno dopo giorno, adeguandosi a quelle che saranno le necessità e diventando un punto di distribuzione del vaccino se gli organi nazionali renderanno possibile la somministrazione”.

La prenotazione avverrà sul profilo del gruppo Lifebrain allo 0331-44.25.66. Il tampone avrà un costo di 35 Euro. Della collaborazione si dichiara soddisfatta anche il primo cittadino castellanzese Mirella Cerini: “esprimo tutta la mia soddisfazione per come sia stata colta in pieno da parte di Sport *Knights event e da Lifebrain, in collaborazione con il Medical Group di Castellanza l’idea di un drive in per effettuare tamponi rapidi e molecolari a Castellanza, si tratta di un’iniziativa che abbiamo voluto fortemente e che a sposare pienamente una necessità sul territorio e che servirà non soltanto i residenti del territorio ma anche quelli di altri comuni”.  

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts