A Marnate un bando per lo sport nei parchi

L’emergenza pandemica ha portato alla chiusura di alcune strutture sportive. La voglia di praticare sport, però, è rimasta ben aperta. E i parchi sono luoghi che ben si prestano ad assecondarla.

Sulla scorta dell’assunto l’Anci (Associazione nazionale dei comuni italiani) ha indetto un bando intitolato appunto “Sport nei parchi” invitando i comuni a manifestare la loro candidatura.

E nel novero di coloro che vi hanno aderito figura anche Marnate. “Il progetto – si legge nella delibera licenziata dalla giunta del sindaco Maria Elisabetta Galli – prevede in particolare l’intervento per l’installazione di nuove  attrezzature e la realizzazione di nuove aree attrezzate, attraverso la dotazione di strutture fisse per lo svolgimento di sport all’aperto a corpo libero”.

Il progetto a cui l’Anci ha esortato i comuni ad aderire stabilisce la possibilità di installare sei macchine per l’allenamento. Valore complessivo: 20 mila Euro. Per quanto concerne l’area su cui realizzare l’iniziativa, la scelta del comune è caduta sul parco Crespi “che – spiega ancora il comune nella delibera licenziata – rappresenta l’ambito naturale per lo svolgimento di attività sportive da parte di tutte le categorie di cittadini, bambini, famiglie, adulti, over 65 anni e diversamente abili, anche attraverso l’utilizzo delle attrezzature messe a disposizione” .

Il comune gestirà l’area insieme con le associazioni sportive dilettantistiche del territorio e auspica che la richiesta di finanziamento sia accolta dall’Anci. Il comune, dal canto suo, ci metterà risorse per il 50 per cento “per eseguire le opere propedeutiche di installazione delle attrezzature”. 

L’investimento per il nuovo intervento si aggira sui ventimila euro ed è destinato a potenziare notevolmente la ricettività del polmone verde marnatese dotandolo anche della valenza di una vera e propria cittadella dello sport. 

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts