A Gorla Minore un sostegno alla fragilità

 Una stretta di mano nel nome del sostegno alle persone in situazione di fragilità. Se la sono data comune di Gorla Minore e cooperativa Rembrandt di Saronno.

L’amministrazione comunale del sindaco Vittorio Landoni si è mossa sulla base di due considerazioni di fondo: la prima, si legge nella delibera di giunta, è che “sovente, sul territorio, si registrano situazioni di pregiudizio familiare e disagio abitativo ed economico per le quali i servizi sociali sono chiamati a intervenire in maniera tempestiva con il collocamento delle persone  fragili presso centri di accoglienza”.

La seconda è che “nel periodo dell’emergenza sanitaria tale fenomeno ha avuto un ulteriore incremento , rendendo ancora più difficile il reperimento  di strutture di pronta accoglienza quali dormitori e housing sociali”. 

Da qui la decisione di raggiungere un’intesa con la Rembrandt impegnata quotidianamente nell’housing sociale “dove poter dare attuazione – spiega la delibera –  a progetti di accoglienza e integrazione di nuclei familiari in stato di disagio socioeconomico e abitativo”.  Il comune metterà in campo una somma di 5.600 Euro e la convenzione avrà durata triennale. 

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts