A Gorla Minore un progetto contro le esondazioni

 L’intervento mira dritto a uno scopo: proteggere il territorio di Gorla Minore da eventuali bizze idriche dovute a precipitazione intense che rischiano di creare esondazioni.  

E così l’amministrazione comunale retta dal sindaco Vittorio Landoni ha concesso il suo imprimatur all’intervento di potenziamento della rete fognaria concernente le vie Masolino, Giacchetti, Aliprandi e Adua della cui attuazione  si occuperà la società Alfa.

  L’intervento discende da una precisa constatazione fatta dal comune ovvero che “la vasca volano realizzata in corrispondenza dell’incrocio tra le vie Adua ed Aliprandi  raccoglie le acque provenienti dalla tubazione lungo le vie Aliprandi, Giacchetti, Adua solo durante l’evento di piena mediante lo sforo delle acque eccedenti la capacità di deflusso del recapito finale , oltre a raccogliere le acque meteoriche raccolte dalle griglie stradali ubicate lungo via Aliprandi verso l’incrocio con via Montello”.

Tale vasca, ha rilevato il comune, “ha evidenziato una pesante insufficienza volumetrica”.  Insomma, è di dimensioni troppo esigue per poter porre il territorio ad adeguato riparo di eventuali precipitazioni intense. Da qui, quindi, l’intento del comune di rafforzare la struttura di accoglibilità delle acque figlie di precipitazioni idriche abnormi.

Cristiano Comelli ©

Condividi:

Related posts